Si parla di Smart Cities, ma è ora di andare oltre questo concetto. Dobbiamo pensare a una Smart Region attraverso partnership con il mondo delle imprese, che garantisca maggiori servizi ai cittadini e incremento di attrattività per i turisti.

I giovani devono tornare a essere protagonisti della vita sociale e pubblica del territorio e insieme fattore di crescita sociale, culturale ed economica della Liguria. Per far questo la prossima amministrazione sosterrà e promuoverà attività a favore dei giovani, avendo come priorità il contrasto alla disoccupazione giovanile.

Le attività di istruzione, formazione e alta formazione devono proseguire e integrarsi alle filiere della produzione e delle attività dei servizi presenti in regione. Orientamento, alternanza scuola lavoro, tirocinii pre e post qualifica, titoli e apprendistato sono processi unitari del sostegno alla preparazione e alla occupazione dei giovani.

Lascia un commento.