Panoramica

E’ stato un incontro importante quello di ieri sera, al Centro Polivalente di Pietra Ligure. Partecipazione numerosissima, almeno 180 persone, con un’attenzione molto qualificata. Al centro degli argomenti, la sanità. Un tema di assoluto interesse per un intero territorio che ha il suo cardine nella totale integrazione fra l’ospedale Santa Corona di Pietra ed il Santa Maria di Misericordia di Albenga.

E’ necessario un equilibrio in grado di armonizzare competenze e tradizioni, superando le sovrapposizioni. Santa Corona, DEA di II livello con la vocazione dell’urgenza e le specialità di lungo corso, ed il Santa Maria di Misericordia con altre specializzazioni e la vocazione all’eccellenza. L’ospedale Santa Corona ha già il suo progetto, portato avanti nel mio mandato di sindaco, che supera l’idea del monoblocco realizzando l’ampliamento funzionale al collegamento delle strutture esistenti e la riorganizzazione degli spazi. Gli sforzi devono essere concentrati per riammodernare le strutture.

Sul versante ingauno, l’ospedale ha già dato grande prova dell’esempio pubblico-privato, tanto da elevare l’artroprotesi a modello che ispira le strategie contro le fughe di pazienti. Albenga, inoltre, ha necessità del suo pronto soccorso: il punto di primo intervento deve essere nuovamente riclassificato con la riattivazione del soccorso h24. Ad Albenga deve tornare il pronto soccorso, nella sua piena definizione.

L’impegno in Regione è e deve essere, con un’unione compatta di sinergie, l’eccellenza del Sistema Salute nel Ponente.

Lascia un commento.